NUOVA IMU 2020


IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA

(Scadenza 16 dicembre 2020)

Con la Legge di Bilancio 2020 dal 1° gennaio 2020 è stata abrogata la TASI ed è stata istituita la nuova IMU che accorpa in parte la precedente TASI semplificando la gestione dei tributi locali e definendo con più precisione dettagli legati al calcolo dell’imposta. Nella nuova IMU sono invariati i moltiplicatori.
Entro il 16 DICEMBRE 2020 deve essere effettuato il versamento A SALDO della nuova imposta municipale propria (nuova I.M.U.) dovuta per il corrente anno.

Di seguito si riepilogano le aliquote da utilizzare per il calcolo della Nuova IMU approvate con delibera di Consiglio Comunale n. 11 del 30/09/2020:

 

La nuova disciplina IMU è rimasta sostanzialmente uguale a quella precedente con le seguenti NOVITA’.

  • NOTA BENE 1
    Ai sensi dell’art. 78, c. 1, D.L. 14 agosto 2020, n. 104, in considerazione degli effetti connessi all’emergenza epidemiologica da COVID-19, per l’anno 2020 non è dovuta la seconda rata dell’IMU per:
    a) immobili adibiti a stabilimenti balneari marittimi, lacuali e fluviali, nonché immobili degli stabilimenti termali;
    b) immobili rientranti nella categoria catastale D/2 e relative pertinenze, immobili degli agriturismi, dei villaggi turistici, degli ostelli della gioventù, dei rifugi di montagna, delle colonie marine e montane, degli affittacamere per brevi soggiorni, delle case e appartamenti per vacanze, dei bed & breakfast, dei residence e dei campeggi, a condizione che i relativi proprietari siano anche gestori delle attività ivi esercitate; l’esenzione per le pertinenze di immobili rientranti nella categoria catastale D/2 si applica anche relativamente alla prima rata;
    c) immobili rientranti nella categoria catastale D in uso da parte di imprese esercenti attività di allestimenti di strutture espositive nell’ambito di eventi fieristici o manifestazioni;
    d) immobili rientranti nella categoria catastale D/3 destinati a spettacoli cinematografici, teatri e sale per concerti e spettacoli, a condizione che i relativi proprietari siano anche gestori delle attività ivi esercitate;
    e) immobili destinati a discoteche, sale da ballo, night-club e simili, a condizione che i relativi proprietari siano anche gestori delle attività ivi esercitate.
  • NOTA BENE 2
    Ai sensi dell’art. 9, c. 1, D.L. 28 ottobre 2020, n. 137, in considerazione degli effetti connessi all’emergenza epidemiologica da COVID-19, per l’anno 2020 non è dovuta la seconda rata dell’IMU per gli immobili e per le relative pertinenze in cui si esercitano le attività indicate nella tabella allegata al decreto a condizione che i relativi proprietari siano anche gestori delle attività ivi esercitate.

Per volontà dell’Amministrazione Comunale per l’anno 2020 sono ESENTI dal versamento dell’IMU le attività commerciali, artigianali e professionali per la quota di spettanza comunale sempre a condizione che i titolari delle attività siano anche proprietari dell’immobile.

Modello dichiarazione per esenzione saldo IMU 2020 (editabile) (stampabile)

ATTIVITA’ DI SPORTELLO

Tenuto conto della situazione epidemiologica relativa al Covid-19, si predilige lo svolgimento dello sportello principalmente per via telematica mediante presentazione di istanza all’indirizzo mail: comune.montazzoli@gmail.com indicando i propri dati anagrafici, il codice fiscale, il recapito telefonico e la tipologia di immobili per le quali si chiede il calcolo: area fabbricabile, altro immobile, terreni… allegando la documentazione necessaria ad effettuare il calcolo (es: visure, dichiarazioni, copia di eventuali contratti di affitto, comodato ecc.).

Per coloro i quali siano impossibilitati ad usufruire dello sportello telematico sarà prevista l’erogazione dell’attività presso l’ufficio tributi. Occorre prenotare la stampa del modello F24 tramite telefono al numero 0872/947126 durante le ore d’ufficio. Il ritiro dello stesso potrà avvenire dopo il 3/12/2020. 

Presso il Comune di Montazzoli lo sportello sarà attivo:

  • Martedì dalle ore 17,00 alle ore 19,30
  • Sabato dalle ore 17,00 alle ore 19,30

Si segnala, in merito:

  • l’obbligo di essere muniti di mascherina per l’accesso agli uffici comunali;
  • in ogni caso si raccomanda il distanziamento interpersonale di sicurezza di almeno 1 metro.

Si precisa inoltre che il calcolo verrà effettuato esclusivamente sulla base dei documenti e delle informazioni forniti allo sportello al momento della richiesta di erogazione del servizio e che il Comune non potrà pertanto essere ritenuto responsabile di eventuali errori nel calcolo delle imposte dovute.